Crea sito

2016 i nuovi modi di essere naturista

Il 2016 sarà l’anno del nuovo modo di essere naturista. Il naturista attento all’inquinamento, alle fonti rinnovabili, al consumo solidale che si mette a nudo per trovare emozioni che difficilmente si avranno con i vestiti che ci portiamo addosso, ricchi di una società piena di contraddizioni.

gruppo di naturisti

Nel 2016 si spera nella depenalizzazione tanto attesa del reato “di atti osceni in pubblico” e non finire davanti al giudice per essersi fatto un bagno nudo. Il prossimo quinquennio dunque potrà essere un volano per una diffussione maggiore, magari tra gli incerti e i più timorosi.

Il naturista, nel prossimo quinquennio (si spera) avrà a disposizione nuovi luoghi ove praticare. All’orizzonte ci sono nuove iniziative imprenditoriali.

naturismo

naturismo praticato nelle spiagge isolate

 

Nel nostro immaginario sono solo le spiagge isolate il luogo ideale per praticare il naturismo, ma spuntano sentieri con tanto di segnaletiche per stare a contatto con la natura e praticare un salutare trekking. Ci sarà la diffusione di b&b piuttosto che di hotel, dedicati al naturismo, con tanto di spa, piscina e palestra. Una nuova leva per gli imprenditori turistici che vogliono ampliare e dedicare la loro offerta ad un pubblico sempre in crescita. Anche i festini privati senza veli si stanno diffondendo sempre di più, con tanto di sala discoteca, piscina, bar, ecc.

trekking naked

Nel 2016 andrà di moda il trekking naked

Naturismo, purtroppo, fa rima con scambismo, sesso facile, onanismo ed è difficile togliere dalla testa dei “perbenisti” che sta senza vestiti non ha quei scopi. Anche perchè, diciamolo,  una parte dei naturisti vuole essere libero anche in tal senso e integra la propria filosofia con gesti naturali.

Il quinquennio 2016-2020 sarà incentrato nelle richieste di maggiori diritti di persone come gay, lesbiche, nudisti, scambisti che vogliono stare nella società in piena libertà e non essere marchiati.

 

 

You may also like...